Come Fare Trading In Bitcoin

Trading in Bitcoin – Le criptovalute e il loro potenziale

Trading in Bitcoin

Il mercato finanziario moderno offre opportunità sempre diverse e collegate a prodotti finanziari innovativi. Un esempio sono le criptomonete e in particolare la prima forma di valuta digitale: il Bitcoin. Sono passati più di dieci anni dalla sua uscita e chi ha creduto in questo strumento, ha visto il proprio portafoglio accrescere in maniera esponenziale. Ancora oggi il Bitcoin può essere considerato un buon investimento, soprattutto nel trading online anche se il suo valore è abbastanza elevato. Il trading in Bitcoin può generare anche un profitto sostanzioso grazie a differenti strumenti finanziari. Ma quali sono le tipologie di trading che possono essere effettuate sui Bitcoin? Di seguito andremo ad analizzare le possibilità che ha un trader di poter operare sulle criptovalute in modo vantaggioso.

Come fare trading con i Bitcoin – Gli Exchange e i broker

Il trading online in Bitcoin è possibile grazie all’utilizzo di piattaforme di trading specifiche che permettono di comprare delle criptovalute oppure di operare direttamente su di esse. Sarà possibile quindi investire in criptomonete sia attraverso gli Exchange che con un broker.

Gli Exchange sono delle piattaforme utilizzate al fine di effettuare un cambio, così come specifica il termine. Sarà possibile quindi trasformare il denaro reale in Bitcoin, oppure effettuare l’operazione inversa. Inoltre si potrà anche effettuare il trading sui Bitcoin.

Infatti i prezzi delle criptomonete sono molto volatili e questo implica che nell’arco della giornata possa variare anche in maniera sostanziosa. Per questo sarà possibile acquistare un certo numero di Bitcoin e aspettare che il loro valore salga guadagnando sul differenziale. Naturalmente si deve considerare che gli Exchange, anche se permettono questa tipologia di transazione, non sono strutturati per questo scopo, e prevedono delle commissioni abbastanza elevate. Quindi un eventuale guadagno si potrà ottenere una volta che il prezzo di vendita del Bitcoin sia superiore alle spese.

I broker e i CFD  – Un utile strumento per il trading in Bitcoin

Altro mezzo, molto più conveniente e che permette di realizzare un profitto maggiore, è quello di utilizzare un broker permetta di scambiare i Bitcoin attraverso i CFD.

I contract for difference sono degli strumenti derivati e come tali permettono di operare su un asset di riferimento senza però possederlo riproducendo il suo esatto valore.

I vantaggi di fare forex trading sui Bitcoin attraverso i CFD sono diversi, per questo questi strumenti sono molto utilizzati sia dai trader alle prime esperienze che dai professionisti. Infatti i CFD permettono di entrare in assets più ampi anche con l’utilizzo di un capitale ridotto, ciò grazie alla leva finanziaria. Con tale termine si considera una vera e propria forma di finanziamento che viene offerta dal broker, attraverso il quale viene prestato del denaro aggiuntivo in proporzione alla percentuale di leva.

Nel caso dei Bitcoin si può avere una leva di 2:1. Questo significa che se voglio acquistare 5 unità di questa criptovaluta al prezzo di 4.612,17 €, senza i contract for difference avrei bisogno di investire un capitale pari a 23.060,85 €. Se invece, opero con i CFD potrò impiegare solo 11.500 €, ovvero la metà, ottenendo però gli stessi profitti.

Inoltre i CFD sui Bitcoin permettono di scambiare in diverse fasi del mercato. Quindi se si ha l’intuizione che il prezzo stia crescendo si potrà optare per una posizione di acquisto e chiudere il contratto quando il valore sarà più alto di quello dell’apertura. Viceversa se immaginiamo che il trend sia in discesa si potrà optare per una posizione di vendita e ottenere comunque un guadagno se il prezzo finale al momento della chiusura del contratto è inferiore di quello di apertura dello stesso.

 

1 thought on “Come Fare Trading In Bitcoin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *